Endodonzia

L'endodonto è la parte più profonda del dente, quella in cui è presente la polpa dentaria, formata principalmente da vasi sanguigni e piccoli fasci nervosi che portano il nutrimento e la sensibilità al dente.

Nel caso di carie profonde o traumi la polpa dentaria va incontro ad un processo infiammatorio definito pulpite, la quale può evolvere in seguito in necrosi della polpa e dare luogo a livello delle radici ad ascessi, granulomi e cisti.

Tali processi sono estremamente dolorosi e irreversibili e l'unico metodo di trattamento consiste appunto nell'endodonzia o "devitalizzazione" del dente. 

il trattamento endodontico (o devitalizzazione o terapia canalare) consiste nel rimuovere tutta la polpa dentaria ("il nervo"), detergere, sagomare e sigillare le radici con una otturazione canalare.